ZANETTI IVO

Almè, 28 aprile 2020

Ne danno il triste annuncio la compagna SERENELLA, la figlia SARA con DANIELE, la mamma LINA, la sorella PATRIZIA, PAOLO con MICHELA e parenti tutti.

Amici e Parenti

Ci incontravamo davanti alla timbratrice al mattino prima di iniziare il nostro lavoro, ti incrociavo per le scale o qualche volta alla macchinetta del caffè .non ti conoscevo ne’ frequentavo perché eravamo in reparti diversi però una cosa ricordo bene ..eri un cavaliere mi davi sempre la precedenza esattamente come solo un gentiluomo d’altri tempi fa
con le donne ...mi sorridevi e probabilmente non sapevi neanche il mio nome .
Sapevo che eri stato male e tra noi colleghe ci tenevamo aggiornate ...ma chi è Ivo ..quello che lavora al secondo piano quello gentile quello che sorride
e allora tutte ti abbiamo identificato .Ho visto la tua foto e ho avuto la conferma che tu non c’eri più .Siamo stati tutti o quasi tutti colpiti in questi drammatici giorni da lutti di conoscenti ,amici ma la tua perdita ( insieme a quella del collega medico Rosario ) è stata devastante.
Ciao un saluto affettuoso da una collega che ti ricorderà sempre nelle sue preghiere .

Ida ventre Mercoledì 6 Maggio 2020

"Coloro che amiamo e che abbiamo perduto non sono più dove erano, ma sono ovunque noi siamo"
Agostino d'Ippona

Sei stato e sempre sarai un grande Uomo e un grande Compagno di vita.
Grazie per l'amore che mi hai donato e grazie per avermi regalato il fiore più bello del nostro giardino: NOSTRA FIGLIA SARA.
Adesso, da lassù, continua a proteggerci come hai sempre fatto.
Grazie dal profondo del mio cuore, grazie per aver deciso me in questo tuo breve ma intenso viaggio. Vivrai sempre dentro di me!

Serenella Giovedì 7 Maggio 2020

1 di 2
Ciao Papà,
ti sto scrivendo in modo da farti arrivare (e poter conservare) ciò che sto provando in questo momento.
Io capisco che ti piacessero gli scherzi, ma questa volta non ti sembra di aver esagerato?
Però, come in ogni cosa che hai fatto nella tua vita, non è stato un gesto casuale. Con questa situazione che tu ti stai godendo con un'inquadratura privilegiata mi stai dimostrando, grazie alle centinaia di messaggi che stiamo ricevendo, che uomo, che compagno e che papà sei (anche se già lo so).
Se fossi qui, avrei tante domande da farti: perché tu? Perché adesso? E perché in questo modo? Queste sono domande che io e la mamma ci porremo ogni giorno. Non so se troveremo risposte, probabilmente sarai tu a darcele, chissà tra quanti anni.
Ma noi siamo sicure che in quel momento saremo felici perché potremo finalmente riabbracciarti.
Nei prossimi anni sarò io però a farti una serie di scherzi: mi laureerò, mi sposerò e avrò dei bambini, e quasi quasi uno lo chiamo come te!
Quello che mi fa arrabbiare è sempre l'inquadratura privilegiata che avrai dall'alto, fidati, che in primo piano si vede tutto molto meglio. Ma io lo so, che in ognuno di questi momenti tu sei lì, dentro di me, dietro di me e negli occhi di tutte le persone che hanno avuto la fortuna di conoscerti.
Fidati, che ti darò tante soddisfazioni, che gli altri angeli saranno invidiosi.
Immagino già il tuo sorriso sotto gli inconfondibili baffi.
A proposito, vuoi ridere? Senti cosa dicono di te: che sei un uomo d'altri tempi, che sei generoso, che sei buono, che ridi sempre, altruista, positivo, insomma un grande uomo.
Tornando seri, possiamo dirti, che io e la mamma ti amiamo e che manchi come la cosa più preziosa che il nemico invisibile ti ha portato via, l'aria.
Io e la mamma possiamo dirvi con certezza che il suo sorriso è rimasto impresso sul suo bellissimo viso.
Sei stato e sempre sarai un grande Papà e un grande Compagno di vita.

Sara Giovedì 7 Maggio 2020

2 di 2
Sono veramente orgogliosa di averti avuto accanto in questi brevi ma intensi anni.
Sono inoltra orgogliosa di portare il tuo cognome. Mi fai andare in giro a testa alta.
Io e la mamma ti ringraziamo dal profondo del nostro cuore per l'amore che ci hai donato.
Grazie Papà, però ogni tanto fatti sentire.
Ti amiamo
Ciao Papà

Sara Giovedì 7 Maggio 2020

È stato un onore conoscere una persona così determinata, forte, ma anche gentile e premurosa.
Un esempio per tutti.
Mi hai accolto a braccia aperte, facendomi sentire uno di famiglia da subito.
Ti renderemo ogni giorno orgoglioso.
Sei il nostro eroe.

Daniele Giovedì 7 Maggio 2020

Ciao Ivo ci hai lasciato senza neanche avere il tempo per un saluto un abbraccio per poterci raccontare dei vecchi tempi passati insieme. Quest'anno sarebbero stati quarant'anni che ci conoscevamo; abbiamo passato momenti belli, ci siamo divertiti e riso parecchio, ci siamo un po' allontanati con i nostri lavori, ma quando ci sentivamo o vedavamo era un vero piacere. Mai uno screzio, mai un arrabbiatura , ma con te era impossibile con la tua gentilezza e cortesia era impossibile avere discussioni. Eri un uomo di principi sani che hai trasmesso alla tua cara Sara. Peccato che ai nostri tempi non c'erano i cellulari e non abbiamo quindi foto degli attimi insieme, non per me che sono vivi nella mia mente, ma per poterle far vedere a Sara che sicuramente ne avrebbe sorriso. Caro Ivo so che da lassù ci guardi e che sarai l'angelo custode della tua famiglia e che continuerai a sorridere al mondo. Ciao Ivo un forte abbraccio .

Giorgio Domenica 10 Maggio 2020