• Home
  • TASCA GIAMBATTISTA (PADRE SACRAMENTINO)

TASCA GIAMBATTISTA (PADRE SACRAMENTINO)

Ponteranica, 14 aprile 2020

Lo annunciano i CONFRATELLI della COMUNITÀ di PONTERANICA unendosi al dolore della sorella FRANCA, dei nipoti e pronipoti e di tutti i parenti.

Amici e Parenti

Fra Giambattista era nato a Colognola (BG) il 25 agosto 1936. Diplomato in “tecnica pubblicitaria” svolse diverse attività: ottico, ragioniere, arti grafiche sviluppando una forte passione per la fotografia. Maturato il desiderio di entrare nella vita religiosa si rivolse ai padri Sacramentini di Ponteranica. Al termine dell’esperienza del noviziato a Casier (TV), nel 1979 emise la sua prima professione religiosa dopo la quale iniziò il suo servizio presso il Centro Eucaristico situato sulle propaggini della Maresana nel territorio di Ponteranica (BG), come grafico delle riviste “L’Emanuele” e “la Nuova Alleanza”. Dopo due anni nella casa religiosa di Torino e quattro presso quella di S. Agata in Arfoli (FI), nel 1993 venne chiamato a Roma, presso la Curia Generalizia dei padri Sacramentini per svolgere il servizio di economo. Gli fu affidato il compito di seguire la ristrutturazione della Curia Generale, cosa che fece con competenza e passione. Nel 2007 passò nella comunità di Piano di Sorrento e finalmente, dal 2013 entrò a far parte della casa religiosa di Ponteranica fino ad oggi. L’epidemia del coronavirus colpì fortemente la sua situazione di salute già precaria. Ricoverato all’Ospedale di Ponte S. Pietro rese la sua anima a Dio il 13 aprile 2020. Riposa in pace, nella gioia del Signore risorto.

P. Vittore Boccardi Lunedì 4 Maggio 2020

Piango un amico, un secondo padre, un mentore. Uomo di elevata cultura, mi ha insegnato tanto! Farò tesoro dei tuoi insegnamenti

Foresti Cristian Sabato 23 Maggio 2020

La lontananza non ha mai intaccato la vicinanza spirituale e l'amicizia che nutrivi per la mia famiglia. Ora non potrò più rivederti qui, ma ti vedo lassù in compagnia dei miei genitori, che sorridi, parli con loro, con loro ci guardi e ci stai vicino. Vorrei tanto che un giorno tutti potessero vedere le splendide immagini con cui sapevi cogliere la natura nelle sue manifestazioni più piccole e intrise d'Immenso.

Giovanni Santi Lunedì 25 Maggio 2020