• Home
  • ROSSONI GUIDO

ROSSONI GUIDO

Verdellino, 8 aprile 2020

Ti vogliamo bene. I tuoi figli SIMONA, CLAUDIA, LUCA, i generi RAFFAELE e DIEGO, i tuoi nipoti ALESSANDRO e GRETA, tua sorella CECILIA, i tuoi cognati ANGELO, FRANCO e figli e mamma IRMA.

Da L'Eco di Bergamo

L’animatore di una generazione di verdellinesi, immancabile a ogni evento. Così viene ricordato Guido Rossoni, morto mercoledì all’età di 61 anni a causa di un malore. C’è chi crede che il suo cuore non abbia retto alla morte dell’amata moglie Giovanna, deceduta dieci giorni prima a 60 anni per complicazioni respiratorie all’ospedale Policlinico San Marco di Zingonia. E il primo a sostenerlo è il sindaco Silvano Zanoli, che ieri ha pubblicato su Facebook un messaggio a lui dedicato carico di tristezza: «Purtroppo oggi abbiamo ricevuto un’altra tristissima notizia: un nostro carissimo amico ci ha lasciato, non ha resistito al dolore per la recente perdita della sua compagna di vita. Ciao Guido, sei stato uno dei miei primi allenatori di calcio, una persona tutta grinta, cuore e passione, una vera forza della natura. Riposa in pace, non ti dimenticheremo». Rossoni, padre di tre figli, era noto anche nel mondo del calcio locale dove ricopriva diversi ruoli nelle società calcistiche del paese fra cui anche quello di allenatore delle giovanili della Verdellinese. Grande grinta ed energia in panchina, tanto che durante la partita guardarlo era un po’ considerato un evento nell’evento. Ma c’è un risultato sportivo per cui rimarrà nella storia di Verdellino. Si tratta della vittoria negli Anni ’90 del «Trofeo Bresciani», torneo a 11 del Csi: «Per Verdellino – ricorda affranto l’amico fraterno Livio Sporchia – era stato come vincere la Champions League». Rossoni è stato l’animatore di vari eventi, sia organizzati dalla parrocchia che dal Comune. Celeberrimi i momenti in cui faceva da conduttore alla Ruota della fortuna. «Di Guido – ha scritto su Facebook un altro suo amico, Hermes Scarpellini – porterò sempre il ricordo della sua esuberanza, della sua voglia di fare e del suo mettersi a disposizione degli altri». Un messaggio a cui sono seguiti centinaia di commenti carichi della stessa tristezza per la perdita della comunità di Verdellino.

Da L'Eco di Bergamo

Amici e Parenti

Ciao Guido, la grinta, la determinazione e la generosità che ti hanno contraddistinto in vita saranno esempio per la comunità di Verdellino, che ti ha conosciuto, apprezzato e che non ti dimenticherà.

Famiglia Zanoli Sabato 2 Maggio 2020

Il mio cucciolo di 3 anni diceva " è il mio amico", non esitava a darti la mano e si fidava di te! I bambini hanno istinto, come tutti noi lui sapeva della tua generosità e bontá!
La colazione ed il caffè avranno un gusto diverso.Ciao Guido, ci manchi.

Domenico , Mathias e fam.Carusone Domenica 3 Maggio 2020

Carissimo GUIDO
Come ho gia'detto alla tua amata GIOVANNA, non mi rendo ancora conto che quel bastardo di virus (il covid 19!!!) Vi abbia portato via dai vostri cari e da tutti noi a pochi giorni di distanza l'una dall'altro e sono sicura che ora siate insieme e stavolta x sempre in PARADISO (Solo voi potete sapere se veramente esiste!!!!).
Caro GUIDO x te ci vorrebbe un libro (ma cosa dico un'enciclopedia!!!!) Per raccontare e ricordare tutto l'amore e il tempo che hai dedicato si alla tua famiglia ma soprattutto la dedizione che hai riservato (nei tuoi pur brevi anni di vita purtroppo) al tuo amatissimo paese di VERDELLINO, a partire dal bambino di pochissimi giorni alla persona piu'anziana.
Con te e la tua famiglia ho e avro'solo da quando ti ho conosciuto dei bellissimi ricordi (soprattutto gli scherzi che facevi a tutti noi in vacanza a Levico terme) e ti ringrazio anche dei consigli che tui hai dato recentemente.
Caro GUIDO sei stato il timoniere e il factotum dello sport (il calcio lo sport che amavi ) a VERDELLINO soprattutto per l'ORATORIO CALCIO VERDELLINO prima e oi dagli anni 2000 per la mitica (e ora sparita!!!) Alla ASD VERDELLINESE dove trascorrevi (dopo il lavoro) piu'tempo possibile togliendolo alla tua famiglia (anche se so che Giovanna ne era orgogliosa...tanto lei stava a casa a leggere un bel libro!!!!) dove al campo hai cresciuto calcisticamente parlando, ma anche come un secondo papa', centinaia di ragazzi che anche loro stanno sentendo la tua mancanza e staranno versando ancora (come me!!!) Molte lacrime!!!!
Se c'era una festa da organizzare per raccogliere qualche soldo in piu' per la mitica VERDELLINESE, non esitavi a buttarti a capofitto nell'impresa senza chiedere nulla in cambio (anzi ci mettevi oltre all'impegno risorse tue!!!) e alla fine eri il primo ad esserne orgoglioso per la buona riuscita della festa!!!!
Hai sempre aiutato i ragazzi nella loro crescita e se a volte qualcuno si comportava male eri il primo a sgridarlo ma anche a

silvia Casanova Sabato 30 Maggio 2020

Il primo a farlo ragionare sull'errore commesso; ed e'per questo e per tantissimi altri motivi che VERDELLINO ha purtroppo perso (e troppo precocemente) una persona molto importante per il paese e forse piu'importante pure del SINDACO ZANOLI (none ne voglia il signor sindaco Zanoli!!!!) ....ecco ti mancava solo di fare il primo cittadino che so che ti sarebbe piaciuto svolgere ma x mancanza di tempo non sei riuscito a rralizzare; sindaco che starai facendo ora in PARADISO e dove anche lì starai facendo scherzi a raffica ai tuoi compagni d'avventura!!!!
CIAO MITICO GUIDO IO PAOLO E MATTEO E TUTTI I CITTADINI DI VERDELLINO (ANCHE SE COME SAI IO ORA ABITO A BERGAMO!!!!) TI PORTEREMO SEMPRE NEL CUORE CON LA CERTEZZA E LA SPERANZA DI RITROVARCI ANCORA TUTTI INSIEME E TIFARE X LA NOSTRA MITICA VERDELLINESE (AH LA ASD VERDELLINESE QUELLA CHE ORMAI E LASCIAMO PERDERE I MOTIVI NON ESISTE PIU').....TI HO VOLUTO TANTISSIMO BENE CIAO GUIDONE SILVIA

silvia Casanova Sabato 30 Maggio 2020