• Home
  • REGAZZONI CARLA ELISA (LISETTA)

REGAZZONI CARLA ELISA (LISETTA)

Valtorta, 16 marzo 2020

Ne danno il triste annuncio i figli FEDERICA, CARLA, FIORENZA, SIMONE e ANTONIO con rispettive famiglie, fratelli e parenti tutti.

Amici e Parenti

Ciao mamma, resterai per sempre nei nostri cuori perché li sei e resterai sempre viva.
I tuoi amati figli.

Regazzoni Carla Mercoledì 13 Maggio 2020

La nostra nonna era una donna discreta ma sempre presente; di poche parole ma indimenticabili.
Con una grande fede in Dio, che gli ha dato la forza di affrontare grandi sfide, sempre con coraggio e speranza, ma che troppo presto l'ha voluta con sé.
Una fede che ci ha trasmesso, non con imposizione ma con amore e intelligenza.
Era quella nonna che ci preparava le minestre di ogni tipo, che voleva insegnarci a "ingögiare'', a conoscere le verdure del suo orto e i suoi fiori..che ci faceva bere il caffè con l'acqua frizzante e fare la schiumetta.. era quella nonna che appena ti sentiva fare un colpo di tosse ti dava una mentina o una caramella, anche se era l'unica che aveva..
Quella nonna che tutti dovrebbero avere..
Dovevamo ancora festeggiare tante cose, dovevamo ancora parlare.. ma come avrebbe detto lei il "Signore ha voluto così".
È difficile accettarlo ma credo che la nostra nonna sarà quell'angelo che mi sosterrà sempre e che ci terrà la mano.
Buon viaggio nonna, grazie.

I tuoi amati nipoti

Chiara Busi Domenica 17 Maggio 2020

Sai, nonna, ho ancora il pezzo di maglia che stavamo facendo insieme. Ricordo che io perdevo sempre un punto qua e là e tu eri lì affianco a me, pronta a prendere le redini della situazione e a darmi una mano per far finalmente combaciare i pezzi. Facevi così con tutti: alla minima difficoltà eri sempre ben disposta a dedicare il tuo prezioso tempo per aiutarci ad essere felici.
Pensare che la tua casa, sempre aperta per tutti, ora ha la porta chiusa, e che dal comignolo del camino non uscirà più del fumo, mi fa credere che mai riuscirò a recuperare per bene l'intreccio della mia vita. Ci sarà sempre un buco nel mezzo, un buco che, quando eri qui con me, per quanto grosso potesse essere, veniva sempre rattoppato.
Tutti noi avevamo ancora molto da imparare, dalla tua umiltà ai nomi dei tuoi fiori, dai racconti di come si viveva una volta agli aneddoti divertenti.
Mi consola sapere che ora sei con il nonno e che insieme vegliate su di noi. I ricordi che ho con te verranno custoditi come un tesoro. Non posso fare altro che ringraziarti per tutto ciò che hai fatto per me. Per cui grazie nonna, grazie davvero.

Anon Giovedì 21 Maggio 2020

Ti penso unita a tua mamma Maria vi ricorderò

Fernanda Martedì 2 Giugno 2020