• Home
  • NAVA OTTILIA SUOR (RITA)

NAVA OTTILIA SUOR (RITA)

Scanzorosciate, 16 marzo 2020

Ne danno il triste annuncio il fratello FRANCESCO e la moglie RITA, la cognata PAOLA, nipoti con le rispettive famiglie e parenti tutti.

Amici e Parenti

Noi medici e infermieri ricordiamo Suor Ottilia con il sorriso.
Il sorriso dell'accoglienza, quando stremati dal lungo viaggio si arrivava al Santa Maria Hospital, a Khulna in Bangladesh;
Il sorriso del buongiorno il mattino presto all'inizio della nostra giornata lavorativa in sala operatoria e negli ambulatori;
Il sorriso in ogni momento della giornata quanto avevamo bisogno di lei per le varie necessità e problemi da risolvere;
Il sorriso, amaro, quando a sera tardi si presentava in sala operatoria, lei magari con il solo aiuto della preghiera, a farci coraggio e a farci capire che eravamo tutti li per un unico scopo: aiutare chi, meno fortunato perchè povero, aveva bisogno del nostro aiuto e della nostra professionalità.
Il sorriso, ma ancora di più la predisposizione all'allegria e alla convivialità, quando a volte a fine giornata ci si concedeva un momento di svago e lei accettava di buon grado di partecipare e intonare la canzone che le stava a cuore " noter de berghem" ;
Il sorriso di quando ci raccontava l'avventura del suo viaggio per arrivare in Bangladesh lei donna e sola, e noi increduli per come avesse potuto superare le tante difficoltà incontrate;
E allora molto semplicemente ti diciamo " ciao Ottilia, grazie di esserci stata e grazie per averci accompagnato nelle nostre missioni in aiuto della popolazione, dei bambini poveri del Bangladesh".
Sos ortopedia lavora da circa 30 anni in Bangladesh sostenendo la popolazione con interventi chirurgici di ortopedia, a questo progetto collaborano numerose altre equipe italiane di diverse specialità chirurgiche.
Tra queste l' equipe di Urologia dell'ospedale di Treviglio
Inoltre sono tanti i medici e infermieri della bergamasca che collaborano a questa iniziativa.
Suor Ottilia ha lavorato al Santa Maria Hospital come caposala organizzando la cura infermieristica e fornendo un supporto indispensabile al progetto dei Missionari Saveriani di Parma in Bangladesh.

SOS ortopedia, onlus Parma e l' equipe di urologia dell'ospedale di Treviglio Venerdì 1 Maggio 2020