• Home
  • MARRONE MICHELE

MARRONE MICHELE

Cologno al Serio, 19 marzo 2020

Ne danno il triste annuncio la moglie GIUSEPPINA, figli NICOLA con i figli RICCARDO e FEDERICO, ALBERTO con ELISA, FRANCESCO, MICHELE e LEONARDO; ANNAMARIA con STEFANO; fratelli, sorelle, cognati, cognate, nipoti e parenti tutti.

Amici e Parenti

Da più di un mese abbiamo accompagnato papà per ultima volta
Avrei voglia di urlare il dolore
La rabbia
L’impotenza
Vedere passare davanti una vita senza un abbraccio
Una parola
Tutto così ... distaccato
Tutto così ... lontano ..
Non lo auguro a nessuno
Ti senti solo ma non sei solo
Senti la vicinanza di tante persone
Ma manca
Manca l’ultima carezza
L’ultimo saluto
Non auguro a nessuno di vivere questa situazione
Vederlo solo
lui sempre vicino a tante persone
E allora ti fai forza
Con il ricordo dell’ultimo momento insieme
Con l’ansia di proteggere la mamma
Senti solo il rumore delle campane a morto
Un suono sordo
Che spacca il cuore
Ti attacchi ai ricordi
Ti attacchi al futuro
Ecco
Forse pensare al futuro mi può dare la forza
Lo dobbiamo a lui
Lo dobbiamo ai nostri figli
Ciao papà
Proteggici e dacci la forza

Marrone Nicola Venerdì 1 Maggio 2020

SANT'AGOSTINO: "La morte non è niente..."
"La morte non è niente. Sono solamente passato dall'altra parte: è come fossi nascosto nella stanza accanto. Io sono sempre io e tu sei sempre tu. Quello che eravamo prima l'uno per l'altro lo siamo ancora. Chiamami con il nome che mi hai sempre dato, che ti è familiare; parlami nello stesso modo affettuoso che hai sempre usato. Non cambiare tono di voce, non assumere un'aria solenne o triste. Continua a ridere di quello che ci faceva ridere, di quelle piccole cose che tanto ci piacevano quando eravamo insieme. Prega, sorridi, pensami! Il mio nome sia sempre la parola familiare di prima: pronuncialo senza la minima traccia d'ombra o di tristezza. La nostra vita conserva tutto il significato che ha sempre avuto: è la stessa di prima, c'è una continuità che non si spezza. Perché dovrei essere fuori dai tuoi pensieri e dalla tua mente, solo perché sono fuori dalla tua vista? Non sono lontano, sono dall'altra parte, proprio dietro l'angolo. Rassicurati, va tutto bene. Ritroverai il mio cuore, ne ritroverai la tenerezza purificata. Asciuga le tue lacrime e non piangere, se mi ami: il tuo sorriso è la mia pace. "

Alberto Marrone Mercoledì 6 Maggio 2020