GELPI BRUNO

Pedrengo, 27 marzo 2020

Lo annunciano con dolore la moglie SANDRA, i figli MASHA con SAVINO e GIUSEPPE con SARA, le nipotine GIULIA e LUCREZIA e parenti tutti.

Una vita tra azienda e Africa

Si è spento mercoledì, all’ospedale di Seriate, Bruno Gelpi di Pedrengo. Imprenditore generoso, classe 1949, avviò la sua attività di serramenti in un piccolo garage a Pedrengo in via Giardini, con la Gel-ca. «Erano anni duri e faticosi – racconta la moglie Sandra –, ma Bruno era innamorato del suo lavoro». Nel 2001 fondò la Gld serramenti, azienda leader nel settore, seguita fino a prima del suo ricovero in prima persona insieme ai figli Giuseppe e Mascia. Bruno, oltre ad avere una forte capacità imprenditoriale, era un grande appassionato di moto, barca e pesca. Nello sport aveva costituito un gruppo ciclistico amatoriale, Team gld che lui portava sempre in auge coinvolgendo gli atleti nelle serate a favore di chi ne aveva bisogno. Un uomo conosciuto e stimato a Pedrengo, anche nel volontariato, per dieci anni è stato vicepresidente dell’Associazione «Orizzonte Malawi onlus», contribuendo alla crescita di «Andiamo youth Cooperative Trust» fondata dal suo grande amico padre Mario Pacifici nel 1984. In Malawi, e precisamente a Balaka, Bruno andava due volte all’anno da 20 anni, collaborando alla realizzazione di scuole e case. Proprio la sua generosità, nel novembre scorso, lo aveva portato a donare all’ospedale locale, tutte le porte interne. «Continueremo con il suo spirito», assicura il presidente Emanuele Todeschini. Bruno era attivo anche nell’associazione «Terra d’Europa» e socio fondatore dell’associazione «Amici di Pensare Cristiano». «Un uomo e un imprenditore molto religioso, che ci ha insegnato a lavorare con impegno, onestà e tanta passione», lo ricordano i figli. «Un nonno attivo», per le nipoti Giulia e Lucrezia.

Amici e Parenti

ZIKOMO BRUNO from your brothers and sisters of MALAWI

Bambo Mario Giovedì 14 Maggio 2020