FASSI ENZO

Seriate, 27 marzo 2020

Ne danno il triste annuncio la moglie GILDA, il figlio ALEX, la figlia MARIELLA con ANGELO, i nipoti e parenti tutti.

Amici e Parenti

BREVE RACCONTO DELLA SUA VITA
Fassi Enzo, nato a Pradalunga il 29 Ottobre 1943, ha vissuto per 30 anni a Pradalunga, insieme alla sua amata famiglia e ai suoi parenti. Si è trasferito a Seriate nel 1976 e ivi ha vissuto con la moglie Gilda e i figli Mariella e Alex. Ha vissuto serenamente fino a quando la morte infame lo ha rapito, nel piovoso pomeriggio di Giovedì 26 marzo 2020, privandolo della presenza dei suoi cari nel passaggio da questa vita terrena a quella eterna. Il decesso è avvenuto in un Hospice a Bergamo, in quel triste momento della storia in cui i carri dell’esercito italiano trasportavano le salme dei Bergamaschi deceduti per Coronavirus fuori città per la cremazione .
Ora Enzo riposa in pace nella sua terra natia, Pradalunga, insieme a tutti i suoi cari che lo hanno preceduto e che erano sempre nel suo cuore.
Caro Enzo, ricorderemo sempre il tuo sorriso, il tuo amore per la famiglia e per la vita e la tua disponibilità all’ascolto del prossimo.
La moglie Gilda e i figli Mariella e Alex
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
DEDICA DI UNA VICINA DI CASA
In una vietta anonima come la nostra, il numero 64 (Seriate, via Garibaldi), c’è stato un personaggio molto caro a tutti. Egli era speciale, era riuscito a dare un senso di appartenenza a tutti noi. Enzo aveva un bel carattere aperto, socievole, generoso, disponibile e attento ai bisogni o ai problemi dei vicini. E’ stato il custode della nostra vietta e della sua gente… ti sapeva ascoltare (oggi qualità assai rara), capivi che lui ti capiva e con lui potevi sfogarti un po’ dei tuoi affanni quotidiani. Era spontaneamente un altruista.
Enzo, un personaggio caro di cui sentiremo la mancanza, qui al numero 64, il collante dei nostri rapporti sociali.
La vicina Loredana

Fassi mariella Martedì 19 Maggio 2020

BREVE RACCONTO DELLA SUA VITA
Fassi Enzo, nato a Pradalunga il 29 Ottobre 1943, ha vissuto per 30 anni a Pradalunga, insieme alla sua amata famiglia e ai suoi parenti. Si è trasferito a Seriate nel 1976 e ivi ha vissuto con la moglie Gilda e i figli Mariella e Alex. Ha vissuto serenamente fino a quando la morte infame lo ha rapito, nel piovoso pomeriggio di Giovedì 26 marzo 2020, privandolo della presenza dei suoi cari nel passaggio da questa vita terrena a quella eterna. Il decesso è avvenuto in un Hospice a Bergamo, in quel triste momento della storia in cui i carri dell’esercito italiano trasportavano le salme dei Bergamaschi deceduti per Coronavirus fuori città per la cremazione .
Ora Enzo riposa in pace nella sua terra natia, Pradalunga, insieme a tutti i suoi cari che lo hanno preceduto e che erano sempre nel suo cuore.
Caro Enzo, ricorderemo sempre il tuo sorriso, il tuo amore per la famiglia e per la vita e la tua disponibilità all’ascolto del prossimo.
La moglie Gilda e i figli Mariella e Alex
----------------------------------------------------------
DEDICA DI UNA VICINA DI CASA
In una vietta anonima come la nostra, il numero 64 (Seriate, via Garibaldi), c’è stato un personaggio molto caro a tutti. Egli era speciale, era riuscito a dare un senso di appartenenza a tutti noi. Enzo aveva un bel carattere aperto, socievole, generoso, disponibile e attento ai bisogni o ai problemi dei vicini. E’ stato il custode della nostra vietta e della sua gente… ti sapeva ascoltare (oggi qualità assai rara), capivi che lui ti capiva e con lui potevi sfogarti un po’ dei tuoi affanni quotidiani. Era spontaneamente un altruista.
Enzo, un personaggio caro di cui sentiremo la mancanza, qui al numero 64, il collante dei nostri rapporti sociali.
La vicina Loredana

Fassi mariella Martedì 19 Maggio 2020

Non ti ho mai conosciuto, ma il nostro cognome ci lega... Sei l ultimo ad essere andato via... ora sei accanto al mio nonno Giuseppe, tuo fratello...
A tutta la famiglia voglio porgere le mie sentite condoglianze.

Fassi Eleonora Lunedì 1 Giugno 2020