• Home
  • COMANDULLI ALBERTO

COMANDULLI ALBERTO

Fornovo, 18 marzo 2020

Ne danno il triste annuncio la moglie ANGELA, i figli LAURA con ALFREDO e con gli amati nipoti PAOLA e SIMONE, LUCIANO con ANGELA, TERESA con GIANLUCA, i parenti tutti.

E LA SUA «TERESINA»

Alberto era il conosciutissimo gestore della Trattoria Teresina di Fornovo, locale tra i più apprezzati del suo comparto. Era il 1990 quando Alberto aveva rilevato la trattoria con la moglie Angela, la cui famiglia conduceva l'attività dall'alba dei tempi. Lì, sulla piazza, come ovunque nei paesi della pianura: chiesa, comune e un posto di ristoro dove sul muro si vedono ancora i resti degli anelli ai quali si legavano i cavalli. In questi 30 anni la Trattoria Teresina ne ha fatta di strada. Alberto ne era diventato l'immagine con le sue capacità di gestire la sala e di rapportarsi con i clienti. La cucina di Angela (i ravioli rigorosamente prodotti in casa) e i salami (Alberto era un assaggiatore sopraffino) sono via via diventati un'icona del locale e della ristorazione bergamasca, fino al riconoscimento che L'Eco di Bergamo gli ha attribuito nel 2015: miglior trattoria della provincia. La gestione rigorosamente familiare - in sala con Alberto il figlio Luciano, in cucina con la mamma la figlia Teresa, che ha preso il nome della nonna, cuoca dall'immediato dopoguerra - ha reso il locale una seconda casa per tantissimi amici e appassionati. Alberto, sorridente e schietto con tutti, era l'emblema della generosità e della passione per il suo mestiere. Per diventarne sodali bastava parlargli di Atalanta: era la sua grandissima passione.

Amici e Parenti