• Home
  • BRESCIANI MARIO CAV.

BRESCIANI MARIO CAV.

Spirano, 18 marzo 2020

Ne danno il triste annuncio la moglie GRAZIELLA, i figli MASSIMILIANO e FABIO, le nuore CARLA e BARBARA, i nipoti FERDINANDO, LUCA e MATTEO, il fratello, la sorella, i cognati, le cognate, i nipoti e parenti tutti.

IL MADE IN ITALY PER I PIEDI DEL MONDO

Aveva fatto il tecnico in diversi calzifici della Lombardia: già a 15 anni metteva le mani tra i fili a far calzini colorati e preziosi. Si era fatto le ossa alla Gallo di Desenzano per tornare nella Spirano in cui era cresciuto e che ha amato tanto da creare sul territorio il Calzificio Bresciani, grazie alla sua passione e allo spirito imprenditoriale. Mario Bresciani ha dato il via ad un’ azienda che produce per il mondo della moda e ha una sua etichetta di alta qualità, che i figli Massimiliano e Fabio ora portano avanti. Era un ottimista: con la valigia di cartone e le sue calze fatte a mano era andato negli Stati Uniti nei primi anni Ottanta. Non sapeva una parola di inglese, ma aveva il prodotto che parlava per lui: in un ristorante di Los Angeles, si trovò vicino all'attore comico Walter Matthau. Senza sapere la lingua, riuscì a farsi dare l'indirizzo di casa. La mattina dopo era fuori dalla porta a consegnargli le sue calze. Quel marchio che ancora oggi il mondo di Hollywood ama e indossa. È stato un pioniere nelle relazioni, un uomo di marketing: ha portato il Calzificio Bresciani in tutto il mondo, un'impresa a carattere familiare che ha sempre puntato sull'artigianalità e sul territorio. Mario ha sempre voluto dare lavoro alla sua gente, credeva nella socialità, nel fare gruppo. Promotore di fiere e manifestazioni che spingessero il Made in Italy nel mondo, è stato vicepresidente del gruppo Tessili di Confindustria Bergamo, socio attivo di Sistema Moda Italia, ed è stato nominato Cavaliere della Repubblica. Presidente della squadra di calcio Asperiam negli anni Novanta, credeva nella funzione educativa del calcio sui ragazzi, diceva che lo sport aiuta i giovani a stare al mondo. Ha sempre amato le tradizioni, in particolare la festa di San Rocco a Spirano: i fuochi d'artificio del 15 agosto lo commuovevano. Il suo è un insegnamento che i figli non dimenticheranno. Li esortava a continuare a lavorare, molto e con passione, ad andare sempre avanti e credere in quello che si fa, senza abbattersi e cercando una soluzione.

Amici e Parenti

Il Cav. Mario Bresciani, era dotato di eccellenti doti che lo hanno distinto nella sua vita lavorativa e sociale, portandolo a concretizzare notevoli obiettivi. Ma vorremmo soprattutto sottolineare le doti umane che l’hanno contraddistinto; in particolare la sua semplicità, disponibilità e generosità: riusciva a mettere in primo piano assoluto, il rapporto umano, diventando lealmente e francamente amico di tutti coloro che l’hanno conosciuto, ed era sempre disponibile a rispondere alle necessità delle persone meno fortunate. Come socio dell’ U.N.C.I. Unione Nazionale Cavalieri d’Italia ha partecipato con grande zelo alla vita associativa, poiché condivideva gli ideali in cui crediamo: Fede, Famiglia e Patria.
Rimarrà sempre in noi il ricordo indelebile delle giornate trascorse insieme a Lui, ma, soprattutto la testimonianza della sua generosità e profonda umanità.

Marcello e Tina Annoni Sabato 2 Maggio 2020

Semplicemente Mario, animo buono ,gentile, maestro di vita e di lavoro.
Lo ringraziamo per il cammino lavorativo che ci ha permesso di fare nella sua azienda considerandoci come la sua famiglia .Faremo il possibile insieme ai figli per continuare quello che lui ha creato che fino alla fine ha dedicato con saggezza e Amore.

I dipendenti del Calzificio Bresciani Domenica 3 Maggio 2020