• Home
  • BRAMBATI NICOLA (AVV.)

BRAMBATI NICOLA (AVV.)

Costa di Mezzate- Romano di Lombardia, 26 marzo 2020

Straziati nel dolore lascia la moglie ANTONELLA, le figlie FRANCESCA e FEDERICA, la mamma LUCIA, il suocero GIOVANNI, i fratelli MICHELE con ANGELICA ed EMMA, ALBERTO con NICOLETTA e MARTA, gli zii CARLA e ACHILLE con CARMEN, i cognati, le cognate, i nipoti, i cugini ed i parenti tutti.

Avvocato discreto e generoso

L’avvocato Nicola Brambati, 60 anni, che abitava a Costa di Mezzate ma originario di Romano dove aveva il proprio studio legale, si è spento alla Clinica Città Studi di Milano, dopo essere stato in cura all’ospedale di Iseo per una settimana. I primi sintomi del Coronavirus  il 2 marzo, di rientro dal suo studio, poi l’aggravarsi delle condizioni, le cure e le speranze attaccate a un filo, che ieri si è spezzato. Piangono la scomparsa di Nicola, la moglie Antonella Migliorati, le figlie Francesca e Federica, di 19 e 15 anni. Chiusi nel loro immenso dolore anche la mamma 85enne Lucia Rubini, che vive da sola a Romano ed è l’unica della famiglia a non essere stata colpita dal virus, e i fratelli Alberto e Michele. Nicola Brambati dopo il matrimonio aveva vissuto a Brusaporto e da un quindicina d’anni si era trasferito a Costa di Mezzate, ma fortissimo era il legame con Romano, dove era nato, cresciuto e conosciuto: qui aveva il suo studio legale, nella palazzina che allo stesso piano ospita lo studio commercialista del fratello Alberto e in precedenza quello del padre Enrico. Ieri a ricordare l’amico e collega scomparso è stato l’avvocato Antonio Granelli, di Bergamo: «Non riesco ancora a realizzare di aver perso così presto e inaspettatamente Nicola, un amico fraterno oltre che un collega con cui ho condiviso per più di venti anni tanti momenti di vita oltre che di professione: mi devasta anche solo il pensiero della solitudine con cui Nicola ci ha lasciati. Anche se è dolorosamente difficile, in questo momento voglio ricordare ciò che amavo in lui: la discrezione, l’equilibrio e la generosità sia umana che professionale che hanno contraddistinto la sua vita». L’avvocato Brambati era noto anche per la sua fede interista. La pratica dello sport accompagnava il suo tempo libero. Era dirigente, e non disdegnava gli allenamenti, della squadra amatoriale di calcio Carbosint Gesteam, che fa riferimento al campo di San Paolo d’Argon.

 

Amici e Parenti