• Home
  • BELOTTI ACHILLE MONS.

BELOTTI ACHILLE MONS.

Bergamo, 11 marzo 2020

Ne danno il triste annuncio la sorella LUISA, i fratelli EFREM, ADRIANO e GIUSEPPE, unitamente alle rispettive famiglie.

Amici e Parenti

Reverendo Don Achille, il dolore che abbiamo provato per la tua repentina scomparsa a causa di questo virus, ci ha permesso di fermarci a riflettere sulla tua figura di sacerdote e di uomo.
Nei tanti incontri avuti, la tua presenza gentile, affabile, composta e riflessiva, è stata d’esempio e guida nei nostri quotidiani percorsi personali. Possiamo testimoniare il tuo impegno pastorale e di evangelizzazione nelle comunità in cui hai prestato servizio, la gioia per la beatificazione di Don Sandro Dordi, come te missionario della Comunità del Paradiso. Proprio in occasione della sua beatificazione ci hai donato questa riflessione sul ruolo del sacerdote: “Il sacerdote è colui che cammina accanto all’uomo del suo tempo, si pone in ascolto attento e critico dei suoi bisogni. È colui che annuncia il Vangelo e ne diventa autentico testimone con la vita. Si fa strumento della Misericordia Divina e celebra il Mistero Eucaristico. È attento a tutti: giovani, poveri emarginati, famiglie in difficoltà, uomini di scienza e cultura…Affinché tutto questo operare sia efficace occorre la preghiera, la meditazione, un’adeguata formazione, un aggiornamento continuo, spirito di sacrificio e afflato missionario”. Questi valori sono stati il tuo percorso di vita e siamo certi che Cristo Risorto ha raccolto i frutti seminati da te, suo umile servo.

Susanna Locatelli e Famiglia Domenica 17 Maggio 2020

Don Achille ZIO,
quante emozioni e ricordi ho vissuto, con te accanto.
Da bambina non vedevo l'ora di trascorrere i fine settimana e le vacanze estive da te,nella casa dove vivevi con i tuoi amatissimi genitori, nonché i miei nonni, Piera e Giovanni. Ricordo che, dopo aver pranzato, ti sedevi sul divano, sorseggiavi il caffè e poi giocavi con me.Sei stato un bambino tra i bambini! Mi hai insegnato sin da piccola, a pregare e a dispensare sorrisi. Mi hai sempre consigliata ed aiutata.
Sei il MIO ZIO SAGGIO, pacato e umile. Grazie a te ho vissuto un rapporto di grande affetto con il Vescovo Mons. Oggioni.
Quanti sacerdoti ho conosciuto, quanta gente vicina a te e quanti pellegrinaggi insieme abbiamo condiviso.
Il 10 Aprile 1999 nella Cattedrale di Bergamo, dove tu eri parroco, assieme con i tuoi confratelli e amici Mons. A. Locatelli e Mons.G.F. Gherardi, avete celebrato il Sacramento del mio matrimonio con Giovanni. In questo giorno così importante della mia vita eravamo attorniati da tanto affetto e da persone a noi care. La nostra vicinanza , anche se in modo e tempi diversi è proseguita a Gavarno di Nembro sino alla Tua ultima dimora, presso la Comunità Missionaria Paradiso.
Buffo , ma quando squillava il mio cellulare, c'era qualcosa di indescrivibile...... sapevo che eri TU!
La Tua Grande FEDE ti ha sostenuto, accompagnato e sempre sei uscito vincitore dai momenti tristi.Ora mi rimprovero solo due cose; Non averti mai detto quanto bene ti voglio e l'altra è di non essermi precipitata , quando mi telefonasti e mi dicesti con voce tremante che ti trovavi al P:S:. Avrei fatto di tutto per poterti stare vicino, non volevo abbandonarti, solo, angosciante, non è stato possibile avvicinarmi a Te. Sono sicura che Tu sapevi di non essere solo, nessuno è solo se Vive nella Luce di DIo, come hai Vissuto TU!
Signore ti ringrazio di avermi donato lo ZIO don Achille, Uomo Sapiente e Buono!

Tua nipote Marcella 17 Maggio 2020

MARCELLA BRIGNOLI Domenica 17 Maggio 2020

Mons. Achille
Ringraziandoti per la Tua preziosa guida della Nostra Parrocchia di Gavarno S.Antonio mi piace ricordare in particolare i tempi in cui collaboravo con Te per l'organizzazione dei Pellegrinaggi ( Lourdes, Sacra Sindone a Torino, Roma e il Vaticano, Assisi...) e dei soggiorni estivi al Centro Padre Semeria a Monterosso al Mare per le Famiglie e i ragazzi. Impegnati dalla mattina alla sera, giornate full time, ma allo stesso tempo felici di condividere con il nostro don e i giovani della nostra Parrocchia momenti Spirituali, educativi, di aggregazione sociale e di svago.
Requiem aeternam, dona ei Domine.

Secerino e Famiglia Gavarno S.Antonio

Severino Domenica 17 Maggio 2020

Caro zio,
sei stato per noi fervido esempio di semplicità, generosità, sacrificio, di amore per la famiglia ed il prossimo.
Porto nel cuore tante esperienze e tanti ricordi legati a te.
Rammento ancora quando, da bambina, insieme ai miei genitori e a Nicola, passavo le domeniche a Bergamo con te e con i nonni. Mi ricordo le merende con il tè e i biscotti della nonna Piera. Ripenso alla dedizione e alla gratitudine con le quali avevi accolto i tuoi incarichi in Duomo e alle Grazie. E poi a Gavarno, dove tutti nutrivano profondo affetto e stima per te.
Non scorderò mai i viaggi in Polonia, sulle orme di Papa Wojtyla, ed in Terra Santa, in occasione del pellegrinaggio diocesano del 2006. In particolare in Terra Santa venne piantato un ulivo insieme ai tuoi parrocchiani, e ancora penso a quanto fossi fiero di questa iniziativa.
Sei entrato nel cuore di tutte le persone che ti hanno conosciuto, tutti hanno memoria della tua umiltà e della tua dolcezza.
La tua profonda Fede ti ha accompagnato e sostenuto sempre, soprattutto nell'ora più buia. Ci rammarica il fatto di non essere riusciti a starti vicino nei tuoi ultimi istanti terreni, ma ci piace pensare che proprio in quei momenti ti sia fatto abbracciare dal Padre.
Sento di doverti dire GRAZIE per tutto ciò che hai fatto per noi. Sei stato un punto di riferimento, non ci hai mai fatto mancare la tua vicinanza e il tuo sostegno, anche nei momenti più difficili.
Continua a proteggerci e mantieni costantemente su di noi il tuo sguardo tenero e benevolo, ne abbiamo ancora tanto bisogno.
Tua nipote Claudia Belotti

Claudia Belotti Mercoledì 20 Maggio 2020

Carissimo monsignore Achille, non sono ancora riuscito a metabolizzare la tua scomparsa. e' stato un grande onore per me averti conosciuto; persona di grandissima umanità e sensibilità. La tua Fede in Cristo è stata esempio per tutte le persone che hai incontrato nel tuo lungo cammino. Ti ricordo con in mano sempre il Breviario, anche quando la mattina presto passeggiavi sulla battigia, poi ti sedevi e pregavi all'ombra dell'ombrellone e sotto i cipressi , qui a Monterosso al Mare. Sapevi esprimere grandi concetti con semplicità attraverso le tue parole ma sopratutto con il tuo sorriso, quanti giovani e accompagnatori hai accompagnato con il Campo Scuola qui da noi, i tuoi parrocchiani, famigliari e confratelli.... Voglio pensare che Padre Semeria è stato per te come una seconda casa. Ricorderò sempre i tuoi occhi pieni di luce quando mi vedevi e a gran voce mi dicevi " Buongiorno Gianni!" Avevi un un sorriso per tutti, anche quando a volte eri malinconico. Una bontà d'Animo senza pari...Ciao don Achille, grazie per i tuoi insegnamenti. So che ora sei nella Luce di quel Dio del quale sei stato fedele portatore della Sua Parola. Da lassù continuerai a vegliare e pregare per i tuoi familiari e amici . Mai ti dimenticherò... Grazie di cuore...

GIOVANNI MORACHIOLI Mercoledì 20 Maggio 2020